Gli E-Sports, gli sport che si praticano con una consolle per videogames, entrano ufficialmente nel mondo dello sport universitario grazie al Cus Torino. Dopo le sollecitazioni arrivate da molti studenti, è dunque nata, dalla collaborazione fra Cus Torino, Federesports e Nerds, la University E-Sport Cup. Il primo passo verso un vero e proprio campionato interuniversitario e l’inserimento degli E-Sports come disciplina nella prossima Universiade.

Videogames, e-sports al Cus Torino

E così sabato e domenica si svolgerà il primo torneo Esport University Cup Fifa 21 e Pes2021. Mentre le sezioni cussine, spiega il presidente del Cus torinese, Riccardo D’Elicio “passeranno da 26 a 27. Le adesioni – precisa – potranno arrivare da sportivi ma anche da persone che non si sono mai avvicinate alla pratica sportiva ed inizieranno in questo modo”.
“Mi piacerebbe che questo progetto – aggiunge D’Elicio – diventasse un tramite. Uno strumento di integrazione e per questo vorrei coinvolgere anche ragazzi con disabilità per far sì che anche l’attività adattata possa farne parte”.
A ideare il progetto tre studenti del Politecnico che volevano “abbattere le distanze e avvicinarsi al mondo dello sport praticato, per far parlare nuovi mondi. In due settimane – raccontano – siamo riusciti a coinvolgere oltre 200 studenti e il potenziale è immenso”.

Articolo precedenteVia Forlì, Torino: in 5 in 45 mq nella casa popolare che cade a pezzi
Articolo successivoAmazon, anche Gasparri, Salvini e Confesercenti contro il colosso
Giornale indipendente di Torino.

Rispondi