Dipendenti pagati in nero e alimenti mal conservati sono costati 9000 euro di multe al Match café di Collegno davanti al sert: nel locale di via Tampellini, i carabinieri della stazione di Collegno insieme al Nucleo ispettorato del lavoro e dei Nas, hanno accertato che il pizzaiolo lavorava in nero, che gli stipendi venivano pagati in contanti e non con regolare busta paga e che gli alimenti erano conservati male.

In più nel locale, utilizzato anche come bar e gelateria, erano state installate delle telecamere senza autorizzazione.

Articolo precedenteTragedia in corso Racconigi, uccide la madre e si suicida dal nono piano
Articolo successivoChiodi ‘No Tav’ contro i mezzi della polizia, Ricca “gesto grave”

Rispondi