L’azione con i “cartelli” dei volontari di Torino Tricolore ha risvegliato le ‘anime’ dei fruitori dell’area cani Brenta/Fosssta in Borgo Vittoria.

Dopo l’affissione dei cartelli di “Divieto di transito” a tossici e pusher, alcuni cittadini hanno affisso un altro cartello con l’articolo cartaceo di un giornale che riportava la notizia.

Negli ultimi giorni c’è stato anche il furto della serratura principale dell’area ed altri danneggiamenti interni alla recinzione. “Sono i pusher, per agevolarsi entrata ed uscita dall’area” dicono i cittadini del quartiere.

Rispondi