Brutta scoperta in un vecchio casolare in via Milano 211 alla periferia est di Settimo Torinese. La polizia municipale ha trovato e 5 cani di razza Dogo argentino più 2 cuccioli, denutriti, senza acqua e liberi di circolare. I cani “salvati” insieme ai veterinari dell’Asl To4, sono stati affidati al canile municipale. Tutto è partito da un’indagine della procura della Repubblica di Asti, iniziata alla fine dello scorso anno che segnalava la presenza dei cani in città.

Il proprietario dei Dogo Argentino, F. A di anni 44 è di Villafranca d’Asti ed è stato denunciato alla procura di Ivrea per abbandono e maltrattamento di animali, ma risulta irreperibile. Il terreno dove erano stati abbandonati i cani è, invece, di un cittadino settimese a cui F. A. aveva firmato una scrittura privata per l’acquisto della proprietà. Poi, però, non se ne era fatto più nulla.
Due di quei cani sequestrati hanno un regolare microchip che, però, risulta registrato a Milano. Ma per la polizia municipale il sospetto è che provengano tutti da qualche allevamento clandestino.

Articolo precedenteSequestrato capannone con 1000 tonnellate di rifiuti plastici a Moncalieri – VIDEO
Articolo successivo100 clandestini da Lampedusa a Settimo, alcuni in quarantena

Rispondi