Ieri sera alcuni residenti e attivisti di Torino Tricolore hanno effettuato un sopralluogo, a seguito delle innumerevoli segnalazioni di fenomeni di spaccio. Nell’area compresa tra Via Boston, il giardino Salvador Luria e la Parrocchia Natale del Signore.

“Gli abitanti del quartiere ed il parroco ci hanno contattato per avvisarci che la presenza di pusher è in costante ascesa”. Commenta Matteo Rossino, portavoce di Torino Tricolore. “Inoltre, c’è il fondato sospetto che non si tratti di comuni droghe leggere”.

Via Boston, i pusher vicini anche a una scuola d’infanzia

“Siamo vicino a giardini pubblici e ad una scuola d’infanzia” continua Rossino. “E’ vergognoso che al tramonto l’area si popoli di individui liberi di spacciare crack e chissà cos’altro. I residenti sono giustamente preoccupati e temono che la situazione possa soltanto peggiorare.”

“Ieri durante il sopralluogo abbiamo incontrato diversi spacciatori, come si vede dalle foto. Che stazionavano ai giardini e che, grazie alla nostra presenza, si sono allontanati velocemente”. Ha concluso Rossino “ma dovrebbero essere le istituzioni e le forze dell’ordine a occuparsi di rendere sicuri i quartieri. Non i cittadini esasperati.”

Articolo precedenteLungodora Colletta: scontro frontale, tre auto coinvolte e due feriti
Articolo successivoStrada Pianezza, il cordolo pericoloso
I Comunicati Stampa arrivati in redazione

3 Commenti

Rispondi