Un uomo di 47 anni di Moncalieri avrebbe prima derubato una coppia di anziani fingendosi prete per poi giocarsi il malloppo alle slot machine.
L’uomo si è presentato all’abitazione degli anziani e fingendosi appunto sacerdote, avrebbe chiesto di poter benedire la casa: così facendo ha potuto così girare indisturbato per la casa e trovare così il bottino.

Il 47 enne è riuscito a derubare la coppia di 700 euro in contanti, l’ammontare della pensione mensile. La somma era in un portafogli appoggiato sul comodino del letto. I due anziani non si sono accorti di nulla. A dare l’allarme sono stati alcuni vicini che hanno visto l’uomo, dopo aver salutato la coppia con il segno della croce, andare via velocemente dallo stabile.

I carabinieri della Compagnia di Moncalieri, subito allertati, hanno rintracciato e arrestato il truffatore all’uscita di una vicina tabaccheria, dove aveva già giocato alle slot machine parte dei soldi appena rubati. I militari sono riusciti a recuperare e restituire alle vittime 570 euro.

Articolo precedenteRivoli, convegno di inizio anno scolastico 2020/21
Articolo successivoLega Piemonte: ‘Critiche surreali all’ordinanza del governatore Cirio’

Rispondi