Per piazza San Carlo nove condanne, con pene tra i 2 anni e 3 mesi e un anno e 4 mesi. Sono queste le richieste del pm Vincenzo Pacileo al processo, ripreso in Corte d’assise, per i fatti di piazza San Carlo del 3 giugno 2017. Secondo il pm ci furono lacune nell’organizzazione dell’evento, sfociate negli avvenimenti ormai noti della cronica.

Il panico tra la folla provocò 1.500 feriti e la morte di 2 donne. Tra gli imputati di disastro e omicidio colposo figurano funzionari del Comune e della Questura, oltre al viceprefetto Roberto Dosio, per il quale la richiesta è un anno e 10 mesi.

Articolo precedenteSparò ai ladri moldavi, per il tabaccaio “eccesso colposo legittima difesa”
Articolo successivoArrestato Emilio Scalzo, storico attivista No Tav

Rispondi