Nella serata di ieri, giovedì 18 marzo, i vigili del Comando Porta Palazzo hanno ricevuto una segnalazione di assembramento. I movimenti “sospetti” in un negozio di zona Aurora.

Arrivati sul luogo, gli agenti hanno trovato inizialmente solo il proprietario dell’esercizio. Ma successivamente, dopo aver perlustrato il locale, hanno scovato altri 4 connazionali dell’uomo: erano intenti a giocare una partita a carte.

I 4 bengalesi si trovavano in un soppalco posizionato sul retro del magazzino, accessibile solo salendo una piccola scala in metallo nascosta, dietro al bancone.

Fatto il controllo dei documenti d’identità per il riconoscimento, tutti e 5 compreso il titolare, sono stati sanzionati per aver violato le disposizioni anti Covid-19, dato che fra di loro non erano né conviventi né parenti.
Vista la scaletta per entrare nel soppalco, è partita anche un’indagine sulle irregolarità della struttura.

Articolo precedenteVerolengo, bonifica dall’amianto all’ex Nicoletta. Vittoria dei residenti
Articolo successivoLa situazione migliora ma il Piemonte sarà zona rossa fino dopo Pasqua

Rispondi